Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Libri’ Category

Finalmente è uscito Fornelli in Rete, fatica di Francesca Martinengo, che propone una panoramica sui food blogger italiani. Cinquantasei persone, con le proprie storie e ricette per raccontare un fenomeno in espansione. Tra loro ci sono anche io, a metà tra food e travel. Se volete leggere di me e degli altri protagonisti, visitate il sito di Malvarosa Edizioni. Oppure correte in libreria.

Read Full Post »

 Stamattina, mentre gustavo un buon caffè al bar, sono rimasta folgorata dalle due pagine dedicate su di un noto quotidiano al “caso editoriale dell’anno”, Cotto e Mangiato di Benedetta Parodi.

Nonostante abbia da tempo la mia opinione in merito, ho letto l’articolo attentamente per cercare di capire cosa mi fosse sfuggito. Non posso arrendermi al fatto che, in quanto a vendite, sia davanti a scrittori come Ken Follett, Camilleri ed Ammaniti.

Il concetto sta, secondo l’editore, nel fatto che la Parodi sia considerata una normale donna di casa e che, per questo, attiri le simpatie di tutti gli avventori che hanno acquistato il libro e seguono la sua trasmissione.

A me però continua a non convincere quest’analisi. La trasmissione l’ho vista qualche volta per curiosità, il libro l’ho visto a casa di qualcuno che ce l’aveva e sono andata a leggermi varie recensioni e critiche in merito.

L’opinione comune è la stessa che ho sempre avuto io: la gente non ha più voglia di fare nulla, né di leggere romanzi né di cucinare.

Non penso certo di essere l’unica persona in grado di cucinare o di poter parlare di cucina con una certa competenza, però mi chiedo come sia possibile confondere l’assemblare prodotti surgelati ed industriali con il piacere del cibo.

In un periodo (e non solo in Italia) in cui si parla tanto di obesità infantile e di quanto la corretta alimentazione contribuisca a rimanere in buona salute, si può svuotare un barattolo di crema di marroni su della panna montata, farcire il tutto con uno sciroppo di cioccolato industriale e chiamarlo dessert??

Con tutto il rispetto per il successo della Parodi, che è riuscita a trovare la via giusta per il successo, quelli che non riesco a capire sono i fruitori delle ricette.

Un’amica, famosa per non essere molto abile in cucina mi ha fatto notare di come lei, utilizzando i consigli di Cotto e Mangiato, fosse riuscita a fare alcune preparazioni.

Posso darle ragione sul fatto che le spiegazioni siano semplici ma, da amante e cultrice del cibo quale sono, non accetto che non si insegni anche e soprattutto ad utilizzare materie prime di qualità. Non intendo ingredienti costosi o ricercati ma bisogna inculcare nella mente delle persone di quanto il cibo possa fare bene al corpo, e quanto possa fargli altrettanto male.

 In Inghilterra c’è un giovane chef/fenomeno televisivo molto famoso (ormai lo è anche in Italia) che si batte in tutto il mondo perché i genitori imparino la corretta alimentazione propria e dei figli. Promuove campagne contro l’obesità e le malattie che da essa derivano. Jamie Oliver propone ricette gustose, salutari e semplici da preparare, con un occhio alla praticità ed uno alla qualità.

 Questo significa saper cucinare ed amare il cibo.

Read Full Post »

Tempo e Gusto

Un giovane Chef italiano ed un cronometro. Questa la sfida intrapresa da Massimo Rovagnati, Chef Executive del Gruppo Ethos, che si è prefissato di proporre oltre 100 ricette spiegate accuratamente e cronometrate, in modo che il lettore abbia subito chiaro il tempo necessario per la realizzazione dei piatti.

Si tratta di un chiaro esempio di come qualità e sapore non debbano essere condizionati dal tempo che si ha a disposizione in cucina.

Rovagnati afferma di pensare che la cucina italiana sia tra le più ricche e gustose al mondo ma di essere sempre pronto alla sperimentazione.

Proprio per questa sua curiosità trovano spazio nelle sue ricette, tipicamente nostrane, ingredienti dal sapore d’Oriente quali lo zenzero ed i germogli di soia.

Ce n’è per tutti i gusti, dalla semplice e veloce ricetta delle Trofiette al pesto con vongole veraci, che richiede soli venti minuti di preparazione, alla più elaborata Mousse all’anguria che necessita di ben 405 minuti.

Piatti spiegati con semplicità corredati da fotografie e relativo abbinamento di vini.

Una guida adatta a tutti, da tenere a portata di mano, facile da consultare e da maneggiare, grazie al suo formato ridotto.

Massimo Rovagnati inizia la sua carriera di chef nell’84 alla scuola alberghiera di Clusone. Da otto anni è Chef Executive per il Gruppo Ethos e porta avanti un progetto sperimentale sulle innovative tecniche di cucina sottovuoto. Ha collaborato con rubriche gastronomiche per mensili ed emittenti radiofoniche ed ha partecipato ad un cooking show insieme alla squadra nazionale di rugby della Nuova Zelanda, gli All Blacks.

Il gruppo Ethos, con i suoi quattro ristoranti in territorio lombardo (Grani&Braci, Acqua e Farina, Sanmauro e Risoamaro), si distingue nel campo della ristorazione grazie all’attenzione che pone verso le materie prime, scegliendole biologiche e di prima qualità, nel pieno rispetto dell’ambiente.

I ristoranti del Gruppo aderiscono al progetto strutture eco sostenibili di Legambiente e ad energia ad impatto zero di Lifegate.

Tempo e Gusto, 100 ricette firmate e cronometrate da Massimo Rovagnati

2010, De Agostini. Pagine 192, € 10,00

Read Full Post »

Avventure al cioccolato

Immaginate di fare un viaggio attraverso il cioccolato lungo il quale avete la possibilità di essere accompagnati da una sapiente guida il cui scopo non è quello d’indottrinare il lettore ma quello di farlo appassionare al cibo degli dei, insegnandogli ad amarlo in ogni sua declinazione.

Proprio di questo tratta “Avventure al cioccolato” il cui percorso parte dalla degustazione che mira a creare un rapporto d’amicizia con questo cibo, attraverso il suo profumo, l’aspetto, il sapore che si sprigiona sulla lingua mentre si scioglie alla temperatura del corpo ed il retrogusto che affiora ingerendolo.

Proseguendo nella lettura di questo che, per la grafica utilizzata, pare un libro d’altri tempi, si può approfondire la conoscenza sull’origine e le varietà delle fave di cacao per poi navigare in un mare dolce fatto di cioccolato, certo, ma anche di spezie, zuccheri naturali, fiori ed erbe.

Ricette classiche come quella dei Brownie affiancate ad altre ricercate come la Ganache wasabi e mela verde, per poi approdare a quelle assolutamente sorprendenti come gli Gnocchi piccanti al cacao con mascarpone e pecorino.

Una vera e propria alchimia di sapori che si amalgamano tra loro come in un’immaginaria sinfonia d’ ingredienti in apparenza lontani tra loro ma che nella realtà si fondono magnificamente.

Paul A. Young è considerato uno dei primi otto maestri cioccolatieri al mondo ed è il proprietario di due negozi a Londra dove lavora il cioccolato affermando di avere come missione “quella di creare cioccolatini a mano, giorno dopo giorno, perché siano consumati il più presto possibile”.

Dopo gli studi ha lavorato con grandi pasticceri britannici; l’esperienza e il suo grande amore per il cioccolato hanno prodotto questo libro tutto da assaggiare.

Paul A. Young – Avventure al cioccolato

2010, De Agostini. Pagine 143 € 25

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: