Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Trentino’

Ci sono zone d’Italia che non ho mai preso in considerazione per preconcetti o consigli sbagliati. Il bello del mio mestiere, però, è quello di avere la possibilità di ravvedersi e scoprire luoghi inaspettatamente interessanti.

La parte trentina del lago di Garda è uno di quei posti che, nella mia testa, veniva frequentata solamente da persone anziane. Invece, ho scoperto che la zona offre panorami suggestivi, fatti di alti monti, valli strette, spazi dall’ampio respiro, sport acquatici e luoghi votati al benessere, come il Garda Termae.

La struttura è nata dal desiderio di un uomo di costruire qualcosa di bello che lasciasse il segno e che fosse di beneficio per le persone. E’ situata sulle sponde del lago, abbracciata dalle belle montagne circostanti. Sfrutta i benefici dell’acqua e si articola tra piscine, sale riservate, cabine per i trattamenti, vasche e saune.

Il centro, moderno nell’architettura e nei servizi offerti, è realizzato in pietra, legno e acciaio, per garantire l’igiene della piscina grande, per metà all’esterno.

La vasca di acqua salina, interamente all’aperto, è sulla terrazza adiacente al bar e offre benefici per la pelle e per la muscolatura, anche grazie ai vigorosi getti idromassaggio.

I trattamenti da provare sono molteplici, ma io ho voluto farmi trasportare in atmosfere lontane. Il gommage con il sapone nero lo conoscevo già, ma qui viene effettuato su una panca riscaldata e illuminata da luci, che apportano i benefici della cromoterapia. Il risciacquo, con acqua calda versata dolcemente da grandi brocche, rilassa i nervi e dona una sensazione di completo relax.

Per concludere il bellezza, un massaggio sul lettino fatto con sabbia al quarzo calda è quello che ci vuole. Sdraiandosi, proprio come in spiaggia, ci si crea uno spazio, che si adatti al nostro corpo. E questo è solo il primo passo di un lungo percorso di rilassamento e benessere psicofisico.

Un consiglio alle mamme italiane: un centro benessere non è un parco giochi. Qui i bimbi sono bene accetti, ma insegnate loro a comportarsi come è consono in una SPA.


Garda Termae: wellness among the mountains

In Italy there are areas that I have never taken into account for bias or wrong advice. The beauty of my job, however, is to have the opportunity to repent and find interesting places unexpectedly.
The part of Garda Lake in Trentino is one of those places that, in my head, was attended only by the elderly. Instead, I discovered that the area offers beautiful views, made of high mountains, narrow valleys, has a broad space, water sports and places rated to wellness, such as the Garda Termae.
The construction was created by the desire of a man to build something beautiful that would leave the sign and it was of benefit to people. It is situated on the shores of the lake, surrounded by beautiful mountains. It’s leverages the benefits of water and is divided between pools, private rooms, treatment rooms, baths and saunas.

The center, modern in architecture and for services, is made of stone, wood and steel, to ensure the hygiene of the large pool, half outside.

The outdoor salt water pool, is on the terrace adjacent to the bar and offers benefits for the skin and muscles, thanks to vigorous massage jets.

 

There are many treatments to try, but I wanted to carry me in far atmosphere. I already knew the scrub made with black soap, but here is done on a heated bench and illuminated by lights, which bring the benefits of color therapy. Rinsing with warm water gently poured from large jugs, relaxes the nerves and gives a feeling of complete relaxation.

To conclude, a massage on hot quartz sand is what I want. Lying down, just like on the beach, I create a space that adapts to my body. And this is just the first step in a long journey of relaxation and well being.

A tip to mothers: a wellness centre is not a playground. Here the children are welcome, but teach them how to behave in a SPA.

 

Annunci

Read Full Post »

Trento è Social

image

Trentino è normalmente sinonimo di freddo e piste da sci innevate. Dall’esperienza VitaNova11 ho imparato che è anche benessere e adesso vedo essere anche Social, almeno Trento.

Cielo azzurro e temperatura finalmente calda incentivano le pesone ad animare la cittadina anche di lunedì mattina, con i negozi chiusi. I numerosi bar all’aperto brulicano di giovani e nelle piccole ed eleganti piazze sono stati allestiti dei bier garten serali. Le biciclette girano indisturbate nella vasta zona pedonale e chi, come me, desdera lavorare un po’ all’aperto…basta che si colleghi alla rete wifi gratuita della città. Più Social di così!

Trento is Social

Trentino is usually synonymous with cold and snowy slopes. During VitaNova11 experience I learned that it is also well-being and now that it’s also social, at least Trent. Blue skies and warm temperatures finally encourage the people to enliven the town on Monday morning, with shops closed. The numerous outdoor cafes teeming with young and small, elegant squares were set up bie ViaNova11 experience I learned that it is also well-being and now I also be social, at least Trent. Blue skies and warm temperatures finally encourage the climbers are also to enliven the were set up evening bier garten. The bikes run undisturbed in the vast pedestrian area and who, like me, wants to work a little at open air … just to connect to the wifi network free city. More Social than that! r garten eveninog.

Read Full Post »

Trentino e blog

Lunedì 18 giugno 2012 sarò a Rovereto per esporre il mio punto di vista su blog e blogger. Se qualcuno è da quelle parti, non manchi l’appuntamento. I giorni a seguire, li dedicherò alla scoperta della zona…

Read Full Post »

E’ trascorsa qualche settimana da vitanova11 ma oggi, in questa giornata un po’ uggiosa e fredda, sento la mancanza del tempo trascorso nel centro benessere dell’Alpin Wllness Hotel Kristiania.

Legno, pietra e acqua creano un ambiente caldo ed accogliente offrendo piscine, saune e bagni di vapore con trattamenti che trovano ispirazione nel lontano Oriente, come il suggestivo shirodara.

Tra le saune la più originale è quella denominata ‘acqua e fuoco‘. Al suo interno, ad intervalli fissi, si mette in moto un meccanismo che immerge pietre roventi in un contenitore di acqua creando un piacevole vapore.

All’esterno, una vasca idromassaggio situata vicino ad un biolago in cui giacere lasciandosi cullare dai suoni della natura ed ammirando, se si è particolarmente fortunati, i fiocchi di neve cadere leggeri.

Per un rilassamento completo non ci si può esimere dal provare uno dei numerosi trattamenti proposti come il massaggio ai burri vegetali alle erbe alpine. Un’ora sospesi nello spazio e persi nel tempo che sembra infinito, tanto è la distensione fisica e mentale che ne consegue.

L’Alpin Wellness Hotel Kristiania si trova in Val di Sole ed offre un ambiente accogliente ed elegante. Il ristorante annesso propone una cucina tipica degna di essere degustata accompagnata da ottimo Trentodoc.

Qui il benessere non può che essere completo, tra ottimo cibo e una SPA in cui trascorrere piacevoli ore facendosi consigliare sui percorsi più adatti dal preparato personale.

Ecco, in questo momento vorrei proprio essere immersa nella vasca esterna con il dream team Vita Nova con cui ho condiviso momenti divertenti ed emozioni uniche.

Per info: Hotel Kristiania

Read Full Post »

Il Trentino è una regione occupata per la maggior parte da montagne ed offre luoghi straordinari per una vacanza all’insegna del benessere, dello sport ma anche del cibo e del vino.

Il Trentodoc è un vino che esprime la cultura e la storia del proprio territorio. E’ uno dei vini più pregiati della zona e nasce nel 1902 dall’intuizione di Giulio Ferrari che piantò le prime viti di Chardonnay destinate alla produzione delle prestigiose bollicine.

Il clima in altitudine, dove crescono le piante, è caratterizzato da escursioni termiche tra giorno e notte e tra le stagioni, permettendo di acquisire le caratteristiche ideali per un prodotto di qualità.

Tipico del Trentodoc è il remuage, il fenomeno per cui, grazie alla fermentazione in bottiglia con i lieviti, un vino base si trasforma in vivaci bollicine. Freschezza e natura delle montagne trentine diventano magia nel vino.

Al Vita Nova Wellness Trip questo meraviglioso e versatile vino non è mancato ad accompagnare la saporita cucina di montagna, tra salumi, formaggi e carni di qualità.

Al Caseificio turnario di Pejo, l’ultimo del Trentino ancora in funzione, si produce il casolet. Ogni caserada, ossia il prodotto lavorato in una giornata, è di proprietà, a turno, di ognuno dei soci del caseificio. Il numero delle caserade cui ognuno ha diritto è in proporzione alla quantità di latte fornita. Qui si lavora seguendo la tradizione nella sala con le caldaie in rame e nel locale con le vasche d’acqua per l’affioramento della panna e quelle per la salamoia.

Il casolet è un cacio di circa un chilo realizzato con latte crudo, caglio e poi conservato in salamoia per sei ore. Diventato Presidio Slow Food, è un formaggio delicato ottimo anche grigliato.

Al ristorante St Hubertus di Pejo Fonti ho assaggiato per la prima volta e molto apprezzato la carne bovina di razza scozzese Highland che il proprietario, Pino, alleva personalmente.

Questo tipo di carne contiene meno grassi e colesterolo mentre la quota di proteine preziose è molto alta. Molto tenera, si adatta ad ogni tipo di preparazione e denota l’attenzione speciale alla qualità degli ingredienti serviti in questo locale.

Della cena al ristorante dell’Hotel Cevedale di Cogolo di Pejo, invece, ricordo con molto piacere il roast beef di cervo, morbido, saporito ma non pungente ed il risotto alle pere e casolet, un vero matrimonio d’amore.

Insomma, in Trentino non manca certo l’opportunità di degustare ottimo cibo, meglio farlo dopo un po’ di sport come una ciaspolata nel silenzio ovattato della neve fresca.

Read Full Post »

E’ giunta al termine la meravigliosa avventura vissuta in Trentino con Vita Nova, quattro giorni all’insegna del benessere, buon cibo, nuove esperienze e dei bei paesaggi.

Coloro che hanno seguito il dream team sui social network sanno quanto ci siamo divertite e descrivere ciò che abbiamo sperimentato non sarà semplice; tanti ricordi ed altrettante immagini negli occhi che solo chi il Trentino l’ha vissuto può davvero capire

Un’esperienza che non avevo mai provato è quella della ciaspolata. Le racchette da neve, sono uno strumento che permette il galleggiamento sulla neve fresca perché aumenta la superficie calpestata, permettendo di camminare in modo più agevole

Il nome ciaspola deriva dal ladino della Val di Non dove, tra l’altro, ogni anno si svolge ‘la Ciaspolada’, un manifestazione di grande successo.

Accompagnati da Renzo Turri, guida alpina, maestro di sci e filosofo della montagna, abbiamo passeggiato nel silenzio della natura, dove l’unico rumore proveniva dai nostri passi. Renzo ci ha raccontato delle sue montagne, di come la natura sia miracolosa nel rinascere e nel proteggersi. Abbiamo ammirato stalattiti e stalagmiti in formazione che, alla fine dell’inverno, formeranno vere e proprie sculture di ghiaccio.

Il percorso lungo qualche chilometro ci ha condotto al Barba di Fior, un forte austriaco costruito per difendere i confini dell’Impero austro-ungarico. I suoi resti giacciono a 1600 metri di quota da dove si può godere di una vista sull’infinito.

E’ enorme il piacere di muoversi, anche se con un po’ di fatica, nel bosco senza fretta alcuna cercando di scorgere qualche impronta insolita ed ascoltando le storie della guida, che è riuscita a far tacere il vivace gruppo di blogger incuriosito dagli insegnamenti di un uomo che ama i luoghi dove è cresciuto e che vede le sue montagne come libri da leggere.

Ogni cosa in natura ha il suo posto, un compito ben preciso e la straordinaria capacità di rinascere all’occorrenza, basta che l’uomo la lasci libera di fare.

Read Full Post »

Ormai il Trentino è per me sempre più vicino ed il blog tour Vita Nova è ormai alle porte ed anche gli ultimi due blogger sono stati selezionati dal web.

Il programma di Sogno Vita Nova è stato reso noto da pochissimo e si preannunciano giorni tanto intensi quanto interessanti.

Lo scopo è ovviamente quello di conoscere il territorio nella maniera più completa possibile e ciò che a me viene in mente se penso al Trentino riguarda, montagne, cibo e centri benessere.

Tra una Cooking Class ed un’esperienza gastronomica ci sarà tempo per sciare o ciaspolare, per raggiungere quota 3000 metri a bordo della nuova funivia, per conoscere storie di vita raccontate da locali e per rilassarsi nel centro benessere di uno degli Hotel & Resort Vita Nova e per chissà cos’altro.

Non tutto infatti è stato svelato, il programma riserva qualche sorpresa che tutte noi, il dream team è tutto al femminile, non vediamo l’ora di scoprire e raccontare.

Personalmente so già che mi lascerò prendere dai sapori e sorprendere dalle storie che mi racconteranno, tutto perfettamente incorniciato dalle Dolomiti, che spero saranno copiosamente innevate.

Per vivere con noi l’evento, seguite l’hashtag #vitanova11 su Twitter oppure la pagina su Facebook.

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: